Skip to main content

Tp Ciak

CATEGORIE :

Appassionati del grande schermo ecco gli appuntamenti che stavate aspettando.

Un esperienza cinematografica indimenticabile. Dal classico al contemporaneo, dal dramma all’azione, dalla commedia al fantasy, il nostro programma ricco di film selezionati offre qualcosa per tutti i gusti. Condividete la vostra passione per il cinema con altri appassionati e create nuovi legami attraverso le storie che amate. Accedete a film e contenuti speciali che altrimenti potreste non avere l’opportunità di vedere, accompagnati da un esperto che renderà l’esperienza ancor più unica grazie ad analisi e dibattiti.

Che tu sia già un conoscitore della materia o che tu voglia avvicinarti al mondo del cinema scoprendolo più da vicino, le aule di Teatri Possibili trasformate per una sera in sala cinematografica aspettando solo voi!

Scrivici per partecipare: 3288580954  associazione@teatripossibili.it / teatripossibili1@gmail.com


24 Maggio ore 20:00
” Triangle of Sadness”

Un film del 2022 diretto da Ruben Östlund. Il film ha ricevuto diversi riconoscimenti, tra i quali la Palma d’oro al 75º Festival di Cannes, tre nomination al Premio Oscar e due ai Golden Globe.

Carl, un modello sulla tarda ventina (il «triangolo della tristezza» del titolo si riferisce, in termini di chirurgia estetica, alla zona tra gli occhi in cui si concentrano le rughe), si sente insicuro perché la sua fidanzata Yaya, anch’essa una modella, guadagna considerevolmente più di lui, mentre la sua carriera è in crisi. Dal canto suo, lei pare non sapersi decidere se considerare la loro una vera relazione o solo l’ennesimo espediente di facciata volto solo a guadagnare follower online. I due vengono invitati gratis a una lussuosa crociera alle Bermuda in cambio della pubblicità social che possono offrire in qualità di influencer.

Il viaggio comincia nel lusso più sfarzoso e nella tranquillità generale, garantita dal primo ufficiale Paula e resa possibile dal qualificato staff della nave, a cui viene imposto di mettere i desideri dei ricchi passeggeri al primo posto e di non dire mai “no” alle richieste del cliente. Le giornate scorrono tranquille sullo yacht, nonostante un bizzarro episodio scaturito da Vera, che ordina allo staff della nave di “scambiarsi i ruoli” e godersi un meritato bagno in mare. Il tutto accade sotto la costante supervisione di Paula, che più volte tenta di convincere il capitano della nave, Thomas, ad uscire dalla propria cabina e ad accogliere gli ospiti. Thomas, riluttante all’idea di uscire, è infine costretto a cedere alle richieste di Paula, in vista della cena con il capitano compresa nel pacchetto del viaggio.

A causa di una serie di incomprensioni tra Paula e il capitano Thomas, la cena si svolge durante una tempesta, mentre la nave sta attraversando una zona marittima di bassa pressione. La tranquillità della serata è scossa dalle turbolenze atmosferiche e dall’andamento instabile dello yacht, che genera in breve tempo un’ondata di mal di mare negli ospiti, che abbandonano la sala e si rifugiano nelle cabine in preda a tremendi attacchi di vomito e diarrea. La tempesta peggiora, e mentre i passeggeri e il personale si preparano a un eventuale naufragio, Thomas e Dimitrij (entrambi ubriachi) pronunciano un complicato discorso su socialismo e capitalismo all’interfono, facendo riecheggiare il loro delirio in tutta la nave, ormai allo sbando. Le giornate trascorrono interminabili fino a quando Yaya, spinta dalla curiosità, decide di esplorare l’altro capo dell’isola in cerca di provviste. Le due donne intraprendono così il viaggio all’altro capo dell’isola, dove scoprono a sorpresa l’ascensore di un resort di lusso, rimasto celato ai sopravvissuti per tutta la durata del loro naufragio.