benessere teatrale

Atti molto unici

Il progetto spettacolo è una attività prevalentemente PERFORMATIVA, come realmente succede per una compagnia teatrale che, condotta dal regista, ha come obiettivo il debutto in teatro.
I criteri di assegnazione delle parti sono di competenza del regista, sempre nell'ottica del rispetto dell'equilibrio dei partecipanti nella performance. Come in una compagnia teatrale, ogni attore avrà cura di impegnarsi nella partecipazione alle prove in calendario e nella memorizzazione delle parti assegnate, per garantire la migliore messa in scena possibile! Siete pronti per cominciare?

Enrico Ballardini incontra gli attori, gli attori incontrano gli atti unici....Una guida eclettica attraverso l'umanissimo mondo Cechoviano in precario equilibrio tra risate e lacrime...

Appartenenti al periodo della giovinezza di Cechov, gli “Atti Unici” sono pieni di scoppiettante arguzia e d’imprevisto, ma già precursori di quel tono che ha reso celebri le opere della sua maturità: tanto più profondamente doloroso, quanto più si fa sentire nella coscienza dello scrittore l’impegno di una partecipazione umana, di una passione morale.

Sarebbe superfluo dire (e proprio per questo lo sottolineo rischiando il retorico) quanto sia attuale il malessere raccontato in questi atti unici. Unici come solitari. Solitari e, proprio per questo, umani. Umani e, proprio per questo, bisognosi, spaventati, tristi, gioiosi, eccitati, armati, amati e amanti, mentali, istintivi, geniali, ignoranti, spietati, santi, ridicoli, poetici e meravigliosi, infantili, invecchiati, morenti … in evoluzione.

Il desiderio del regista
L’idea e l’obbiettivo di questo percorso, non è solo quello di mettere in scena un’opera, bensì quella di consegnare ai partecipanti, degli strumenti in grado di permettere un approccio il più autonomo possibile alla messa in scena di un testo.
Gli “Atti unici” non saranno assegnati da me, saranno gli attori a scegliere cosa approfondire, su cosa lavorare e in cosa calarsi. Parlerò, infatti, di coordinamento registico, perché per realizzare questi “primi studi sugli atti unici”, verranno seguite e lavorate le intuizioni provenienti da ognuno degli interpreti.

FREQUENZA
- giovedì dalle 19.30 alle 22.30 dal 10 settembre al 10 dicembre 2020 (+ data saggio da definire) docente Enrico Ballardini


 

Made in U.S.A

In questo percorso andremo a incontrare quegli autori, attraverso le loro opere brevi, che hanno segnato la rivoluzione della scrittura teatrale e poi cinematografica: Tennessee Williams (Un tram che si chiama desiderio, Lo zoo di vetro, La rosa tatuata, I blues) David Mamet (American Buffalo, Glengarry Glen Ross, Perversioni sessuali a Chicago, Il Criptogramma, Boston Marriage) Arthur Miller (La morte di un commesso viaggiatore, Erano tutti miei figli, Uno sguardo dal ponte, Il crogiuolo), O’Neill (Il lutto si addice a Elettra, Oltre l’orizzonte, Stano interludio, Lungo viaggio verso la notte), Edward Albee (Chi ha paura di Virginia Woolf?, La storia dello zoo, Il sogno americano), Sam Shepard (Pazzo d’amore, Far West, Simpatico). Drammaturghi che mettono a nudo i conflitti sociali, generazionali e relazionali dentro un mondo che cambia per sfondare le pareti di piccole case borghesi spogliandole delle apparenze e mettendo a nudo i dolori e i sentimenti dell’essere umano. Le pareti del realismo si rompono, le battute si frantumano per lasciare spazio al subconscio, all’onirico, alle visioni, ai ricordi.

L’approccio sarà in tutti i sensi la simulazione di una produzione teatrale professionale. Dopo unaprima fase di incontro laboratoriale con la compagnia e con il materiale drammaturgico che permetterà la selezione delle scene più adatte e la distribuzione dei ruoli (con una lezione in cui si terrà un provino teatrale su parte) si procederà verso il processo creativo della messinscena vera e propria alla ricerca di una rappresentazione organica sia dal punto di vista della recitazione che della composizione registica, passando attraverso l’uso espressivo della prosemica e di tuti gli strumenti che vanno a comporre uno spettacolo teatrale, facendo provare agli allievi un’esperienza teatrale completa di formazione del lavoro dell’attore.

FREQUENZA
- giovedì dalle 19.30 alle 22.30 dal 14/1/21 al 1/4/21 (+ data saggio da definire) docente Sofia Pelczerofia Pelczer


PROMOZIONI
- Porta un nuovo amico a Teatri Possibili! Subito 20 crediti socio e lo sconto del 20% a testa!  Se siete 3 amici lo sconto sarà del 30%, 4 amici o + il 40% per voi!
- Sei uno studente universitario? Mostrando il tesserino universitario al momento dell'iscrizione avrai subito il 20% su tutti i corsi!

Scopri gli altri corsi di teatro in sede
Scopri gli altri corsi di teatro online


Temi un nuovo lockdown causa COVID? Nessun problema: se paghi a rate Teatri Possibili sospenderà il pagamento del tuo corso! In questo modo non avrai pensieri! Che aspetti ad iscriverti? 

Vuoi iscriverti o richiedere maggiori informazioni?

 

Contattaci al 028323182 / 3386274736 oppure compila il form seguente.

 

Ho preso atto e acconsento al trattamento dei dati come indicato nella informativa ex Art. 13 Reg. UE 679/2016.

Vuoi iscriverti o richiedere maggiori informazioni?
Contattaci al 3386274736 oppure compila il form seguente.

 

 Unisciti anche tu alla Community

Ricevi gli inviti agli eventi, le promozioni e le novità sui corsi.