fbpx

Bosisio interno 1

Persona di cultura straordinaria e di grande carisma, Paolo Bosisio è profondo conoscitore del teatro, essendone lui stesso attore, regista, autore e più volte direttore di teatri e di festival.

Già ordinario di storia del teatro e dello spettacolo nell’Università degli Studi di Milano e Professeur Associè alla Sorbona di Parigi, è stato docente di Storia del teatro nella Scuola d'arte drammatica del Piccolo Teatro, diretta da Giorgio Strehler. E' autore di numerose pubblicazioni.

DIREZIONE

1999-2002
Dal 1999 al 2002 è direttore artistico del Teatro del Vittoriale degli Italiani, un teatro all’aperto di 1600 posti di cui rilancia l’attività con particolare attenzione all’opera e alla danza.

2002-2004
E’ direttore artistico del Metropoli Ballet Festival a Milano, del Farnese Opera Festival a Piacenza e dello Sforzesco Ballet Festival a Vigevano.
 
2003-2005
E’ anche direttore artistico del Premio Arlecchino d’oro promosso dalla Fondazione Mantova capitale europea dello spettacolo.

2008-2015
E’ direttore artistico dello storico Teatro Giacosa di Ivrea e dirige anche il Teatro Municipale Villani a Biella e un network di teatri piemontesi. Dà vita al Festival Palcoscenico sotto le stelle, che a Ivrea presenta tra l’altro opera e danza nella stagione estiva.

REGIA

1968-1971
Accostatosi al teatro in giovanissima età come attore,
prima dei vent’anni incontra il celebre regista Fantasio Piccoli, che lo vuole come suo assistente, incaricato anche della fonica e di ricoprire ruoli minori accanto ad attori come Anna Proclemer, Ernesto Calindri, Maurizio Nichetti e Stefania Casini.
Grazie a Piccoli, ha la possibilità di incontrare Luchino Visconti, uno dei più significativi registi teatrali e cinematografici del mondo, del quale diviene assistente per uno dei suoi spettacoli di prosa.
In seguito incontra Giorgio Strehler, il più importante regista teatrale del Ventesimo secolo, accanto al quale ha la possibilità di lavorare in differenti ruoli, con lui intessendo una profonda e proficua amicizia.

1972-1980
Nel 1972 entra nella televisione italiana come aiuto regista di Mario Fattori e Edo Cacciari: per otto anni a seguire lavora come regista e sceneggiatore televisivo.
Nel 1974 vince la Perla MIFED per la regia e la sceneggiatura della serie Concerto a mio modo prodotta da TSI – Televisione della Svizzera Italiana.

1986-1995
A partire dal 1986 si occupa dell’ideazione e della regia di numerosi eventi di grande risonanza spettacolare per conto si aziende e marchi di livello internazionale.
Fra questi occorre menzionare la ricreazione degli antichi giochi olimpici nel sito archeologico di Selinunte in Sicilia cui partecipano 14.000 spettatori, mentre l’evento viene teletrasmesso da 64 reti televisive nel mondo.

1995-oggi
Dagli anni Novanta concentra la sua attività registica esclusivamente sul teatro d’opera.
E’ chiamato a dirigere spettacoli in Italia e in numerosi paesi stranieri, in Europa e in Asia.

Fra i titoli di cui ha firmato la regia, spesso in differenti edizioni per teatri diversi:
Cavalleria rusticana di Pietro Mascagni,
Pagliacci di Ruggiero Leoncavallo,
Otello di Giuseppe Verdi
L’elisir d’amore di Gaetano Donizetti
Aida di Giuseppe Verdi
Madama Butterfly di Giacomo Puccini
Boheme di Giacomo Puccini
Traviata di Giuseppe Verdi
Tosca di Giacomo Puccini
Don Giovanni di W.A.Mozart
Rigoletto di Giuseppe Verdi
Carmen di Georges Bizet
Attila di Giuseppe Verdi
Don Pasquale di Gaetano Donizetti
Les pecheurs de perles di Georges Bizet
La vedova allegra di Franz Lehar


CARRIERA ACCADEMICA

1980-2012
A partire dal 1980 inizia la sua carriera accademica, diventando presto professore ordinario e titolare della Cattedra di Storia del teatro e dello spettacolo nell’Università degli studi di Milano. Vi insegna anche Direzione delle strutture per lo spettacolo dal vivo.

Nel medesimo ateneo diviene Presidente del corso di laurea in Scienze dei Beni culturali, Direttore del Corso di dottorato in Musica e spettacolo, Direttore della Sezione di musica e Spettacolo del Dipartimento di Arti.

Come Professeur Associé ha insegnato presso l’Università Sorbonne III in Paris.

Nell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano ha insegnato Produzione e direzione artistica.

E’ stato docente di Storia del teatro nella Scuola d’arte drammatica del Piccolo Teatro, diretta da Giorgio Strehler e, in seguito, da Luca Ronconi.


PUBBLICAZIONI SCIENTIFICHE PRINCIPALI

E’ autore di molte pubblicazioni nell’area della Storia del teatro e della drammaturgia, con particolare riferimento ai secoli Diciottesimo e Ventesimo.

Ha pubblicato i seguenti libri:

1. Popolarità e classicità nel teatro comico del Cinquecento, Milano, Principato, 1975.
2. Carlo Gozzi e Goldoni – Una polemica letteraria con versi inediti e rari, Firenze, Olschki,1979.
3. Carlo Gozzi, Fiabe teatrali, Testo, introduzione e commento a cura di Paolo Bosisio, Roma, Bulzoni, 1984.
4. La parola e la scena. Studi sul teatro italiano tra ‘700 e ‘900, Roma, Bulzoni, 1987.
5. Samuel T. Coleridge, La caduta di Robespierre, traduzione, introduzione e commento a cura di Paolo Bosisio, Torino, Einaudi, 1989.
6.  AA.VV., Lo spettacolo nella rivoluzione francese, a cura di Paolo Bosisio, Roma, Bulzoni, 1989.
7. Alessandro Manzoni, Il Conte di Carmagnola, a cura di Paolo Bosisio, Torino, Einaudi, 1990.
8. Tra ribellione e utopia. L’esperienza teatrale nell’Italia delle repubbliche napoleoniche, Roma, Bulzoni, 1990.
9. Il teatro di Goldoni sulle scene italiane del Novecento, Milano, Electa, 1993.
10. Carlo Goldoni, Memorie, testo critico, traduzione, introduzione e commento a cura di Paolo Bosisio, Milano, Mondadori, 1993.
11. Teatro dell’Occidente. Elementi di storia della drammaturgia e dello spettacolo teatrale, Milano, LED, 1996 (II edizione rinnovata e ampliata in due volumi, 2006). Tradotto e pubblicato anche in lingua greca.
12. Patrice Pavis, Dizionario di teatro, edizione italiana a cura di Paolo Bosisio, Bologna, Zanichelli, 1998.
13. Giuseppe Patroni Griffi, Tutto il teatro, testo, introduzione e commento a cura di Paolo Bosisio, Milano, Mondadori, 1999.
14. ‘Ho pensato a voi scrivendo Gigliola’. Teresa Franchini: un’attrice per d’Annunzio, Roma, Bulzoni, 2000 (Premio D’Annunzio per la saggistica 2000).
15. AA.VV., Il teatro di regia alle soglie del terzo millennio, a cura di Paolo Bosisio, Roma, Bulzoni, 2001.
16.  AA.VV., Storia della regia teatrale in Italia, a cura di Paolo Bosisio, Milano, Mondadori, 2003.
17. 1979-2003: Milano in scena per i 25 anni di ‘Invito a teatro’, a cura di Paolo Bosisio, Milano, Bulzoni, 2004.
18. Carlo Gozzi, Memorie inutili, edizione critica a cura di Paolo Bosisio, Milano, LED, 2006, 2 voll.
19. Tra Goldoni e Strehler: Arlecchino e la commedia dell’arte, a cura di Paolo Bosisio, Roma, Bulzoni, 2007.
20. Giorgio Strehler, Autobiografia per immagini, a cura di Paolo Bosisio e Giovanni Soresi, Pisa, Titivillus, 2010.
21. Paolo Bosisio, Alberto Bentoglio, Mariagabriella Cambiaghi, Il teatro drammatico nella Milano dell’Ottocento, Roma, Bulzoni, 2011.
22. Carlo Gozzi, Re Cervo, edizione critica e commentata a cura di Paolo Bosisio e Valentina Garavaglia, Edizione Nazionale delle opere di Carlo Gozzi, Venezia, Marsilio, 2013.

Ha inoltre pubblicato anche oltre cento saggi critici pubblicati, in gran parte, sulle più importanti testate scientifiche italiane e straniere.
Fra tali scritti i seguenti sono dedicati a tematiche relative all’opera:

La regia degli spettacoli scaligeri nel periodo della sovrintendenza Grassi (1972-1977), in “Ariel”, XI, 1996, n.1, pp. 73-90.

Eggs and bacon – Note di regia per “Pagliacci” e “Cavalleria rusticana”, in: “Tess”, n. 2, CUEM 2002, pp. 9-15.

Un poeta al servizio di un nuovo modello di spettacolo: le cantate di Vincenzo Monti, in AA.VV., Vincenzo Monti nella cultura italiana, vol. III, a cura di Gennaro Barbarisi e William Spaggiari, Milano, Cisalpino, 2006, pp. 245-261.

Cineserie di cartapesta: la favola della donna crudele sulle scene tra Sette e Novecento, in: AA.VV: Omaggio a Siro Ferrone, Firenze, Le lettere, 2011, pp. 314-324.

Turandot tra fiaba drammatica e opera lirica: gli spazi della drammaturgia, in AA.VV., Prigioni e paradisi – Luoghi scenici e spazi dell'anima nel teatro moderno, a c. di Elena Randi e Cristina Grazioli, Padova, Esedra, 2011, pp69-80.

Traviata: un dramma sociale (note di regia - Mantova, Teatro Sociale)

L’universo autoerotico di Carmen (note di regia – Palcoscenico sotto le stelle - Ivrea)

Don Giovanni assunto in cielo (note di regia – Almaty, Abai Academic opera theatre)

La diversità nell’amore di un padre: “Rigoletto” (note di regia – Seoul, Art Center)

Una inconfessata emozione tra tenore e baritono (note di regia a Les pecheurs de perles di G. Bizet - Almaty, Abai Academic opera theatre)


CONGRESSI SCIENTIFICI E CONFERENZE
 
Ha partecipato in veste di conferenziere, chairman e direttore scientifico a un grande numero di congressi scientifici in Italia e in molti paesi del mondo.

Ha tenuto cicli di conferenze in molte fra le più prestigiose università del mondo fra le quali:
Université Pargi Sorbonne, Lione, Avignone – Francia
Harvard, New York, UCLA, Berkeley, San Francisco State University e Providence – USA
Dublino – Irlanda
Glasgow – United Kingdom
Astana – Kazakhstan
Innsbruck – Austria
Varsavia, Cracovia, Lodz – Polonia
Stoccolma – Svezia
Sydney – Australia
Pechino – Cina
Tongji and Fudan Universities, Shangay - Cina.


MASTER CLASS

Ha tenuto in diversi paesi Master Classe destinate a cantanti e registi d’opera.

 

Vuoi iscriverti o richiedere maggiori informazioni?

 

Contattaci al 028323182 / 3386274736 oppure compila il form seguente.

 

E-mail*
Nazione*
Telefono*
Corso d'interesse
Messaggio

Ho preso atto e acconsento al trattamento dei dati come indicato nella informativa ex Art. 13 Reg. UE 679/2016.

I accept the Terms and Conditions.

Invia

Vuoi iscriverti o richiedere maggiori informazioni?
Contattaci al 3386274736 oppure compila il form seguente.

 

 Unisciti anche tu alla Community

Ricevi gli inviti agli eventi, le promozioni e le novità sui corsi.