pastoreAttrice professionista, regista, performer, speaker, facilitatrice di drumcircle, formatrice di teatro e yoga.

Conduco percorsi di formazione nell’ambito del teatro e dello yoga in contesti sociali, aziendali, scolastici, collaborando con associazioni, enti e cooperative sociali. Realizzo e sviluppo progetti di intervento pubblici specifici e progetti di teatro sociale di comunità, portando avanti un mio percorso di ricerca e produzione artistica nel campo della arti performative e del teatro, realizzando diversi spettacoli con l’uso di diversi linguaggi che vanno dal video, all’arte figurativa, alla danza.

Frequento la scuola Quelli di Grock, Campo Teatrale e l’Ecole des Femmes diretta dal Maestro pedagogo Jurij Alschitz ed il Master Danza Musica e Teatro organizzato dal Teatro Due di Parma. Ho partecipato inoltre al Master di specializzazione di Alta Formazione: al Teatro Eliseo di Roma, al Piccolo Teatro e all’Accademia dei Filodrammatici di Milano. Tutto ciò mi ha permesso di incontrare differenti maestri e registi. Ho studiato inoltre con Cesar Brie e Mamadou Dioume e ho frequentato diversi laboratori con Danio Manfredini, Beppe Navello, Ascanio Celestini, Cristina Pezzoli, Claudio Morganti, Rafael Spregelburd, Motus, Teatrino Clandestino, Abbondanza Bertoni, Fanny Alexander, Eugenio Allegri, Boso, Paolo Nani, Ricci e Forte e molti altri ancora. Ho partecipato per tre anni al festival della Biennale Teatro di Venezia, che mi ha dato la possibilità oltre che di incontrare grandi maestri internazionali anche di poter essere parte delle loro creazioni di studio, tra cui la performance con il regista drammaturgo Rodrigo Garcia. Da viaggiatrice mi sono appassionata alle arti performative indiane, ho partecipato al Festival Potlach di Fara Sabina tra Oriente e Occidente e all’international Women’s Performing Arts Festival a Kolkata in India.

Ho collaborato sia per Teatri indipendenti che Teatri Stabili ed ho collaborato con diversi registi tra cui: Renzo Martinelli (Teatro i) Davide Iodice (Teatro Stabile Napoli), Leo Muscato (Teatro Stabile Marche), Serena Sinigaglia (Teatro Atir), Andrea De Carlo (Arena del Sole), Simon McBurny (Scala di Milano), Renato Sarti (Teatro della Cooperativa), Gigi Dall’Aglio, Balletto Civile Michela Lucenti (Teatro Due di Parma), Sergio Ferrentino Radiodrammi Rai2 Teatro Filodrammatici, Massimo Luconi (Festival di Radicondoli), Emilio Isgrò, Fabio Sonzogni (Teatro Out Off), Compagnia dell’Uovo e Stabile dell’Aquila,Compagnia Odemà (Cile), Oblò dell’Oblio (Emirati Arabi), Claudio Autelli (Teatro Litta), Gianni Lamanna, Teatro del Singhiozzo, I Bugiardi, Compagnia Tac Teatro, Campo Teatrale, Associazione Quinta Parte, OppArt, Manovalanza, Teatro dell Formiche, Mercedes Martini (Teatro Coccia di Novara) ed altri ancora.

Ho vinto la Menzione Speciale al Concorso Nazionale Premio alla Vocazione Hystrio nel 2007.
Vincitrice del Premio Nazionale Giovani Realtà del Teatro 2008 presso Accademia Civica Nico Pepe.
Seconda al Premio Nazionale Attrici “La Parola ed il Gesto” di Imola 2007 .
Vincitrice del Premio del pubblico e seconda classificata al Concorso Perla del Tigullio di Genova 2012.
Vincitrice del Premio della Stampa e del Premio Iterculture al Festival Interculture di Catania 2013 con il corto “No potho reposare”.
Vincitrice del Festival Atto II Linguaggicreativi 2017 come Miglior Spettacolo votato dal pubblico con Confessioni di Una Donna Arbitra.
Vincitrice del Bando Expolis ed Arci Nazionale Teatro in Scena 2020 con “La vita come un canto”.
Collaboro con il gruppo musicale Jurnatèr e Ignazio Pepicelli, autore e antropologo, nel recupero della tradizione popolare, formando il gruppo iFabbriCantori.
Partecipo a pubblicità, corti, documentari, video aziendali promozionali o formativi, sia come speaker che come attrice, collaborando con la Umbria Philms e con agenzie di eventi e comunicazione.
Ho lavorato come mimo per la Scala di Milano.
Sono clown di corsia presso gli ospedali e svolgo da diversi anni missioni umanitarie (India, Palestina, Africa), utilizzando lo strumento teatro e musica come ponte di unione e connessione.
Ho studiato pianoforte e fisarmonica, danzo pizzica tarantella, mazurka e tango. Suono l’harmonium e la tanpura e sono iscritta al terzo anno al Conservatorio di Musica Extraeuropea ad indirizzo indologico a Vicenza, studiando ed appassionandomi alla Danza Katakh.

 

Vuoi iscriverti o richiedere maggiori informazioni?

 

Contattaci al 028323182 / 3386274736 oppure compila il form seguente.

 

Ho preso atto e acconsento al trattamento dei dati come indicato nella informativa ex Art. 13 Reg. UE 679/2016.

Vuoi iscriverti o richiedere maggiori informazioni?
Contattaci al 3386274736 oppure compila il form seguente.

 

 Unisciti anche tu alla Community

Ricevi gli inviti agli eventi, le promozioni e le novità sui corsi.