13 e 14 luglio con Cesare Gallarini

estivo GallariniIn questi ultimi anni è esplosa in Inghilterra, in America e lentamente anche in Italia, una nuova ondata di teatro che porta in scena il rifiuto della nostra società utilizzando un linguaggio crudo e violento.

I testi rappresentati dai giovani attori e registi utilizzano una scrittura di rivolta contaminata da una esasperata violenza, da un consumismo sessuale e dall’abuso di ogni tipo di materiale deviante. E’ un teatro dell’eccesso quello che segna questo periodo, uno stile che, ultimamente, viene definito pulp.
Un teatro e una tecnica interpretativa che testimonia il diffuso disgusto morale verso il mondo che abbiamo ereditato, la voglia di allargare i confini delle sensazioni e del gusto e il desiderio di una società più onesta e comprensiva.
Il laboratorio non affronta un teatro cosiddetto “tradizionale” ma vive più a livello di ricerca, fantasia e sogno.

Partendo da un training fisico/emotivo si arriva all’analisi di alcuni testi inglesi e americani degli ultimi anni (Dannati, Mojo, Perversioni sessuali a Chicago, Il killer Disney, Rock Killer, Teppisti e altri). Durante il laboratorio si approfondiscono e sperimenteranno vari metodi interpretativi legati ad ogni singolo partecipante; e con l’aiuto dell’improvvisazione e del metodo delle azioni fisiche si cercherà di rendere “credibile” il gesto e la parola che l’attore utilizza in scena.

Un teatro cattivo che permette di spogliarsi da paure e falsi moralismi, un percorso onirico ricco e liberatorio.


FREQUENZA
- 13 e 14 luglio 2019 orario 10-18 docente Cesare Gallarini

Vuoi iscriverti o richiedere maggiori informazioni?

Contattaci allo 02 83 23 182 oppure compila il form seguente.

 Unisciti anche tu alla Community

Ricevi gli inviti agli eventi, le promozioni e le novità sui corsi.