Skip to main content

Il grande gioco del teatro

Un percorso per sperimentare sé stessi e valorizzare le proprie potenzialità creative.
Le improvvisazioni, il gioco di squadra, l’ascolto di se stessi e dell’altro. Per cominciare a vivere le emozioni del palcoscenico.

La squadra, creata fin da subito grazie agli input della conduttrice Marisa Miritello, sarà il supporto positivo e di fiducia in cui lasciarsi andare al gioco senza timori del giudizio degli altri. Ogni sessione è un’esperienza emozionante a sé, un nuovo viaggio che porterà a scoprire consapevolmente parti di sé stessi fin ora sconosciute.

Ma non solo: grazie al teatro si sperimentano emozioni inaspettate, da vivere in modo armonico con sensi, corpo e voce, con divertimento e leggerezza.
Si impara così a superare i propri limiti e a liberare la creatività, senza preoccuparsi dei giudizi propri ed altrui.

I giochi con cui si comincia ogni sessione appartengono al training teatrale, sono molto divertenti e dinamici e finalizzati ad acquisire consapevolezza di peculiarità e ad utilizzare strumenti personali mai utilizzati nel quotidiano.

Seguono giochi di improvvisazione e di creazione di personaggi presi dall’immaginazione o dalla realtà.

Fiducia, azione ed emozione al servizio del tuo team

Acuire attraverso il training, le nostre sensibilità artistiche con esercizi e dinamiche specifiche legate alla sensorialità, con l’applicazione di tecniche divertenti atte a sviluppare le memorie e lo studio delle azioni che stimolano l’immaginazione e che modificano la relazione con l’ambiente esterno ed interno.

Infatti, quando un attore riesce, con la propria immaginazione a collegare ciò che pensa del personaggio con tutto l’insieme dello strumento corpo/emotività/tensioni, solo allora il personaggio diventa credibile e reale per gli spettatori. Per emozionarsi e per “sentire” altro da noi.
Un altro grandissimo strumento utilizzato per esplorare questa materia, è quello dell’improvvisazione.

In cui tutti vengono chiamati “in scena” per attivare il meccanismo azione-reazione giocando con fantasia a cogliere al meglio il qui ed ora.

Il qui ed ora verrà sviluppato con input veloci e dinamici. L’istinto e la creatività, senza il filtro del controllo di “questo è bene “ o “questo è male” del controllo dato dalla maschera del quotidiano, aiuterà a portare alla luce aspetti delle personalità, qualità, doti, talenti, che erano rimasti nascosti nelle maglie delle dinamiche lavorative. Il conduttore offrirà spunti, pretesti, situazioni e repentini cambiamenti da recepire con gusto e immediatezza.

Molto divertente, emozionante ed estremamente vitale!

Il gioco della creazione del personaggio.

Una delle più adrenaliniche e divertenti pratiche della recitazione è quello di vestire i panni e i pensieri altrui. Partendo dall’osservazione, e poi da piccoli elementi concreti, esploreremo come diventare qualcun altro da noi.

Clicca la freccia qui sotto per scoprire tutte le nostre proposte di team building!